GDPR

Metti in discussione le tue decisioni

Decision Making

Se si dovesse restringere ad una sola attività la missione del manager probabilmente si finirebbe con il dire che un manager decide. Decidere significa assumersi rischi, assumersi responsabilità, accettare le conseguenze delle proprie azioni. È l’essenza del management.

Metti in discussione le tue decisioni

Decision Making

Se si dovesse restringere ad una sola attività la missione del manager probabilmente si finirebbe con il dire che un manager decide. Decidere significa assumersi rischi assumersi responsabilità, accettare le conseguenze delle proprie azioni. È l’essenza del management.

"Presa la sua decisione, il generale fa come chi, dopo essere salito, butta via la scala" (Sun Tzu, L’arte della guerra)

"Di regola, le grandi decisioni della vita umana hanno a che fare più con gli istinti e altri misteriosi fattori inconsci che con la volontà cosciente, le buone intenzioni, la ragionevolezza" (Carl Gustav Jung)

"L’uomo crede di volere la libertà. In realtà ne ha una grande paura. Perché? Perché la libertà lo obbliga a prendere delle decisioni, e le decisioni comportano rischi" (Erich Fromm)

"Nel momento della decisione, la cosa migliore che puoi fare è la cosa giusta, la seconda cosa migliore che puoi fare è la cosa sbagliata, mentre la cosa peggiore che puoi fare è non fare nulla" (Theodore Roosevelt)

Se si dovesse restringere ad una sola attività la missione del manager probabilmente si finirebbe con il dire che un manager decide. Decidere significa assumersi rischi, assumersi responsabilità, accettare le conseguenze delle proprie azioni. E’ l’essenza del management.

Decidere è un processo emotivo e intellettuale molto complesso. Per migliorare la qualità delle nostre decisioni occorre aumentare il nostro livello di consapevolezza su quello che succede a velocità supersonica nella nostra testa un attimo prima di “schiacciare il bottone”. Esiste una decisione perfettamente razionale? E se sì è la migliore decisione possibile? Ci possiamo fidare “dell’istinto”?

Un manager non affronta soltanto la sfida delle proprie decisioni, ma intervenire anche le decisioni dei propri colleghi/collaboratori. Come si gestisce la decisione sbagliata di un proprio collega/collaboratore?

Per riflettere su questi temi Sparring organizza un lunch seminar di 2 ore, con l’obiettivo di sensibilizzare i manager sulle loro capacità decisionali. In questo seminario i manager riflettono sulla complessità del processo emotivo ed intellettuale che sta dietro ad ogni loro decisione. Lo spunto di riflessione nasce dal racconto di un arbitro di calcio professionista, chiamato per lavoro a prendere decisioni in tempi rapidi ed in contesti di stress psicofisico e di strutturale carenza di informazioni.

Decision Making: Chi si iscrive?


Il lunch seminar "Decision Making" è rivolto principalmente a:

  • Manager chiamati a prendere decisioni delicate in tempi molto rapidi;
  • Manager chiamati a prendere decisioni delicate in situazioni di ambiguità informativa;
  • Manager che desiderano sviluppare maggiore consapevolezza rispetto al proprio processo decisionale;
  • Manager che devono intervenire sulle decisioni sbagliate dei propri colleghi/collaboratori;
  • Manager che amano lo sport e lo considerano fonte di ispirazione per la loro attività professionale.

Metodologia del laboratorio: la tua performance è "critica" e le tue soft skills fanno la differenza!

L'essenza del nostro approccio alla formazione sulle soft skills sta nel concetto di sfida critica.

La sfida critica è quel momento speciale e decisivo della tua performance professionale in cui puoi “fare la differenza”. In aula riproponiamo le sfide critiche relative al decision making attraverso casi di studio, simulazioni, role playing.

Analizzeremo gli strumenti e le tecniche più efficaci per gestire le seguenti “sfide critiche”:

  • Come prendere una decisione quando non abbiamo accesso a informazioni rilevanti;
  • Come gestire i propri errori decisionali;
  • Come difendere una propria decisione contestata;
  • Come e quando delegare le proprie responsabilità decisionali;
  • Come valutare ex post le proprie decisioni per prevenire errori futuri.

Gianluca Aureliano, attraverso la proiezione di alcuni video, utilizzerà la descrizione di una serie di esperienze significative di decision making nel mondo del calcio come arbitro, guardalinee e operatore del VAR.

Lorenzo Cavalieri si occuperà di garantire il raccordo tra il Decision making nel mondo dello sport e il Decision making nel mondo del management.

 

 

“Un workshop divertente, originale e davvero interessante che ha riscosso molto successo tra i nostri colleghi.” Francesca Simeone

“Un approccio molto concreto al management, che coniuga efficacemente consapevolezza e metodo.”

Alessandro Bassetto

Cosa non facciamo

Tutto quello che non farai durante il laboratorio:

  • Non parliamo di pettegolezzi e retroscena calcistici;
  • Non proiettiamo slide didattiche sulla teoria delle decisioni;
  • Non proponiamo quiz del tipo “quale tra le seguenti è la decisione migliore?”

3 domande a cui rispondiamo in aula

decision making: quando fidarsi dell'intuito

Quando mi posso fidare dell'intuito?

Quali sono i criteri per “appaltare” a qualcun altro le decisioni che mi riguardano?

Quali sono i criteri per affidare a qualcun altro le decisioni che mi riguardano?

Decision Making: Come riconoscere i miei pre-giudizi personali?

Come riconoscere i miei pre-giudizi personali?

Diamo i numeri

15 trappole cognitive in cui rischiamo di cadere nel prendere decisioni

15

TRAPPOLE COGNITIVE
15 come il numero di trappole cognitive in cui rischiamo di cadere quando prendiamo le nostre decisioni
Decision Making: 40% dei manager usa l'intuito per decidere

40%

Manager che decidono con intuito
40% come la percentuale di manager che pur analizzando i dati confessano di decidere in modo intuitivo
8 Criteri individuali per decidere

8

Criteri individuali per decidere
8 come il numero di possibili criteri utilizzati per le nostre decisioni individuali
Decision making: 6 come le fasi di un processo decisionale strutturato.

6

Fasi del processo decisionale
6 come le fasi di un processo decisionale strutturato.
170 come le pulsazioni cardiache di un arbitro nel momento di una decisione fondamentale in area di rigore

170

Pulsazioni cardiache
170 come le pulsazioni cardiache di un arbitro nel momento di una decisione fondamentale in area di rigore

I docenti del corso

Lorenzo Cavalieri

Fondatore

Lorenzo Cavalieri è il fondatore di Sparring.
È un coach certificato ICF specializzato nello sviluppo del talento comunicativo e negoziale. Ha pubblicato 3 saggi sul futuro mondo del lavoro e scrive regolarmente nella sezione management de IlSole24Ore. Cura progetti di consulenza organizzativa con un focus particolare sull’area delle soft skills.

Gianluca Aureliano

Gianluca Aureliano è un avvocato ed un arbitro di calcio con un’esperienza di centinaia di partite tra serie A, serie B e Coppia Italia. Negli ultimi anni è stato coinvolto attivamente nella sperimentazione e nell’utilizzo della tecnologia VAR. A Sparring offre il suo contributo nei seminari di formazione su team working e decision making.

Parliamone!

Mettiti alla prova

Vuoi avere maggiori informazioni?

Chiamaci al numero di telefono  +39 02 671658017

Oppure scrivici a sparring@sparringroup.com

Scarica la scheda informativa in pdf

Avrai tutte le informazioni sul corso a portata di mano

Vuoi conoscerci meglio?

Contattaci per capire meglio cosa possiamo fare per lo sviluppo della tua azienda o della tua carriera

Sparring è società di consulenza hr e formazione manageriale
Sparring s.r.l.
Bologna

Viale Aldini 200, 40136 Bologna
tel: +39 0287259095

Milano

Via Copernico 38, 20124 Milano
tel: +39 0287259095

Partita Iva e codice fiscale

03349051205

Iscriviti alla nostra newsletter


Sparring è partner dell'Ospedale Pediatrico Bambin Gesù: Il 5*1000 del nostro fatturato è devoluto al progetto " La scuola in ospedale "

© 2019 Tutti i testi e le immagini sono coperte da copyright | Credits